2° edizione riveduta e ampliata del libro “Dal silenzio… l’ascolto” di Filippo Massara, (Ànemos – idee editoriali).

Dal silenzio... l'ascoltoNovità: è ultimata la 2° edizione riveduta e ampliata del libro “Dal silenzio… l’ascolto” di Filippo Massara, (Ànemos – idee editoriali).
La voce è la forma di suono che colpisce più intimamente la sensibilità dell’uomo, fino dall’inizio della sua esistenza, lasciando un segno profondo nel corpo, nella memoria, nell’anima.
Il potere emozionante della voce agisce in noi come un richiamo irresistibile in particolar modo quando viene veicolato dalla tenerezza nelle parole dei genitori o negli slanci affettivi degli adulti.
L’essenza dell’esistere si concretizza e acquista profondità quando decidiamo di metterci in ascolto. Allora il canto, la musica, le voci, incominciano a smuovere delle energie finalizzate alla trasformazione, che è il vero senso della vita.
Acquistando il libro è possibile scaricare anche 7 brani musicali adatti ad accompagnare la pratica del “Neishi” contenuta nel libro, ma anche per un ascolto quotidiano per il relax e il benessere.
Il “Neishi” è un training definito anche come “l’arte di guardare dentro al corpo per trasformare gli spigoli in curve”. La pratica  conduce in profondità all’ascolto e all’osservazione di noi stessi. In questo modo possiamo  cogliere eventuali squilibri emotivi e contraddizioni al fine di trasformarli, permettendo ai canali energetici (meridiani) del nostro corpo di aprirsi all’armoniosa fluidità dell’energia vitale (Qi).

Promozione per le neo- e future mamme

Se acquisti il “Libro dell’Amore e della Musica” puoi usufruire della promozione: LIBRO + CD in omaggio “Amore e musica per sognare” (ninnananne per il sonno dei vostri piccoli, musiche per il risveglio, il relax e la stimolazione).

Acquista

La scienza dice che il cucciolo dell’uomo nutrito costantemente e quotidianamente di musica, fino dai primi giorni di vita, o ancora prima di nascere, amplia le sue capacità mentali e di memorizzazione, la disponibilità agli affetti e alla comunicazione.

Cullatelo, stringetelo al seno al suono di dolci parole e cantategli delle ninnananne anche quando è ancora in pancia…. Non esistono armonie, ritmi, musiche in grado di sostituire il suono della madre. Suggeriamo alla madre l’idea di imparare a cantare le ninnananne proposte nel CD, il piccolo a poco a poco si renderà conto che il suono non gli giunge da una fonte che non conosce, ma dalle labbra di chi ha continuo contatto con lui e identificherà in quella persona la fonte del suo benessere.

Nei primi mesi di gravidanza e di vita, nell’epoca in cui il linguaggio verbale come scambio di comunicazione tra madre e piccolo, non è ancora possibile, la musica rappresenta un mezzo unico e straordinario con cui stabilire un rapporto intimo tra adulto e neonato. Se giorno dopo giorno i genitori osservando il piccolo che cresce noteranno la sua vivacità intellettiva, disponibilità alla comunicazione, predisposizione all’affettività, devono sapere che tutte queste aperture alla vita hanno come punto di partenza e come costante la stimolazione musicale.